Home  Audiolezioni Audioletture  Podcast     Video  Newsletter  E-mail

Digita qui sotto quale materiale didattico gratuito multimediale cerchi su www.gaudio.org

Storia

Dante

Manzoni

Letteratura

Antologia

Arte

Italiano

Cinema

Educazione civica

Epica

Geografia

Informatica

Latino

Letture

Musica

Narrativa

Pedagogia

Astronomia

Poesia

AltreMaterie

Video

Feed

Podcast

Contatti

Newsletter

L'avanzata del cristianesimo e il problema dei lapsi

Nel corso del III secolo si diffuse nell’impero una profonda inquietudine.
La certezza posseduta dai romani di poter contare sulla protezione degli dei fu scossa dalla crisi politici-militare
L’insicurezza generale accentuò altre preoccupazioni che riguardavano l’uomo come individuo: il significato della vita, l’ansia di salvezza e altri bisogni che la religione tradizionale con i suoi antichi riti non poteva soddisfare.
C’rea l’esigenza di una divinità superiore a tutte le altre, con cui parlare direttamente. Da essa ci si aspettava risposte rassicuranti; tutti sentivano il bisogno di una vita spirituale più autentica. Questo cambiamento è stato definito come la rivoluzione spirituale della tarda antichità
La principale conseguenza di tutto ciò fu l’affermazione dei cristiani, che in breve tempo divennero maggioranza in molte delle regioni orientali dell’impero e specialmente nelle città. Più lenta fu la penetrazione della nuova religione in occidente, tra gli abitanti delle campagne e tra i militari che restarono a lungo pagani.
Nelle città il cristianesimo si affermo i tutti gli ambienti sociali, ma soprattutto nei ceti medi urbani e tra la donne. Un duro colpo all’espansione del cristianesimo fu inferto dalle persecuzioni che suscitarono grande paura tra i fedeli e numerose abiure. Accanto ai martiri vi furono molti fedeli che per paura si arresero ai persecutori e per questo furono detti lapsi. Di fronte al problema di come trattare i lapsi, le comunità cristiane si divisero tra coloro che volevano escluderli per sempre, e coloro che erano favorevoli a riammetterli dopo una penitenza. La polemica sui lapsi derivava de due diversi modi di intere la chiesa.
Gli intransigenti pensavano a una comunità di puri e di eletti non disposta a compromessi con la società corrotta; i più indulgenti ritenevano invece che la chiesa fosse l’insieme dei credenti.
Alla lunga prevalse questa seconda concezione della chiesa, più aperte meno settaria, più disposta ad accogliere tutti gli uomini per quanto imperfetti e a collaborare con lo stato romano, non appena terminate le persecuzioni.
Questa visione più ampia del proprio ruolo favorì l’ulteriore espansione della chiesa e la definitiva vittoria del cristianesimo nel IV secolo.

Libri

 
 

 
 

 
 

Top-ten

Collaboratori audio-video:
Matteo Lusso (7)
Daniela Notarbartolo (6)
Gianni Peteani (5)
Giuseppe Corso (3)
Vincenzo Andraous (3)
Filippo La Porta (3)
Marco Vianello (3)
Paolo Gulisano (2)
Piero Cipollone (2)
Tiziana Pedrizzi (2)
Daniela  Graffigna (2)
Donato Pirovano (2)

sito ottimizzato per il browser Microsoft Internet Explorer© vers. 5.0 e succ.

 

Compra i libri del prof.audio:

Home page, Lezioni, Letture in formato mp3, wav, wma, in audio-streaming, in mov per ipod, real Video, wmv, presentazioni in power point, Podcast, Materiale diviso per materiaManda una e-mail, Autopresentazione del webmaster, Collabora con noiSegnala un sito, Note legali , Guestbook, Chat, Forum, Sponsor, Newsletter